Chi sono

La mia vita

FullSizeRender_2
Mi chiamo Lucia Giulia Picchio. Sono nata circa una cinquantina di anni fa in quello che il grande Giacomo amava definire il suo natio borgo selvaggio: Recanati.

Da qui sono partita più di vent’anni fa per venire a vivere a Milano, una città che mi ha accolta e mi ha fatta sentire a casa. Milano mi ha regalato un marito, due figli, Andrea a Giovanni, e due lavori: la scrittrice e la prof, che si alternano in un’altalena di amore e odio.

Ho scritto i miei primi libri mentre facevo la mamma, la prof e la moglie, tra una verifica da correggere, un sugo da preparare e un figlio da accompagnare a basket, il tutto sul piano del forno a colonna. Oggi invece scrivo dalla mia scrivania. Uno spazio scelto, ricavato e tutelato come mio spazio vitale.

Amo le parole, ne subisco il fascino e ne conosco il potere, sin da quando a sette anni ho vinto il premio per il miglior tema della classe. Ho scelto e amato alla follia il liceo classico da cui ho visto scappare a gambe levate mio figlio. Ho una laurea in lingue e letterature straniere moderne ma non parlo l’inglese, mi limito a conoscerlo.

Mi sono laureata con una tesi sulla moda nei romanzi di Balzac, la mia prima vera prova generale come scrittrice. Una scelta non casuale quella che mi ha portata a scegliere proprio la moda come sistema di segni attraverso cui leggere e decodificare le trame della Comèdie humaine. Sono nata e cresciuta a pane e vestiti, e sin da piccola il posto privilegiato dei miei sogni è stato il negozio di abbigliamento di mio padre. Ho fatto la mia prima vendita a nove anni, e il mio primo viaggio da sola con papà è stato a Milano per le sfilate di quella che si chiamava allora  Milano vende moda. Il mio primo investimento dopo aver svuotato il mio libretto di risparmio è stato una tracollina di Gucci, e a un giro completo in Via della Spiga sacrificai senza rimpianto la visita al Duomo.

Unico vero rimpianto della mia vita, il mancato corso di giornalismo barattato a ventotto anni per l’Oscar dell’angelo del focolare. L’ho vinto e da più di  vent’anni la mia scelta di abbracciare la carriera scolastica rappresenta l’argutissimo escamotage per salvare capra e cavoli. E la scrittura, non rientrando né tra le capre né tra i cavoli, è diventata il terreno della mia vita parallela. Un terreno in cui ho seminato molto e spesso anche raccolto.

Di libri ne ho scritti sei.

Forty. Avventure di una quarantenne tra casa e libri, tra realtà e reality” mi ha proiettata in quello che è il territorio che ho deciso di scandagliare e raccontare attraverso la mia scrittura: il mondo delle donne dopo i quaranta.

Il mio ultimo libro “Siamo così. Vocabolario di salvataggio per donne dopo i 40” racconta lemma per lemma la lingua ufficiale di questo territorio in cui regna la complicità e la condivisione a partire proprio dalle parole con cui le donne dopo i 40 scelgono di rappresentare la loro vita.

Racconto e condivido con le mie lettrici di questo blog www.luciagiuliapicchio.it quella terra in cui sono entrata qualche anno fa e in cui dopo aver visto ribaltare tutti i parametri della mia vita precedente sono pronta a cogliere e raccontare tutto quello che una donna dopo i 40 vede e vive con una nuova consapevolezza. Convinta che IL MEGLIO DEBBA ANCORA ARRIVARE!

Lavoro e dintorni

FullSizeRender_1Scrittrice, blogger e insegnante di lingua e letteratura francese.

Esperienze lavorative

Dal 1985 al 1991 ho lavorato nell’azienda di famiglia, il famoso negozio di abbigliamento di papà, in cui ho imparato e visto tutto quello che ruota intorno ad un abito, dai tessuti ai lavori di sartoria, dalle sfilate agli ordini, dalla vendita alle svendite.

Dal 1991 ad oggi ho insegnato ed insegno lingua e letteratura francese nella scuola secondaria di primo grado, altrimenti nota come scuola media.

 

Libri e pubblicazioni

  • La più magra del reame. Edizioni Sonda. Maggio 2003
  • Sognando la beauty farm. Edizioni Sonda. Febbraio 2004
  • La dieta dei vip. Sonzogno Editore. Maggio 2005. Scritto a quattro mani con Nicola Sorrentino.
  • Obiettivo Donna. Ritratti 2010. Dicembre 2009. Libro fotografico di Claudio Molinaro.
  • Forty. Avventure di una quarantenne tra casa e libri tra realtà e reality.
  • Quindici minuti. Racconti d’attesa. Vol 1.  Vudoppia Edizioni. Anno 2010
  • Siamo così. Vocabolario di salvataggio per donne dopo i 40. Giunti 2017

Stampa

  • Montenap. Articoli sui luoghi e le tecniche del benessere.
  • Passioni (allegato della rivista Auto). Articoli su luoghi e itinerari del benessere.

Premi letterari

  • Dal 2004 al 2007 sono stata un membro della giuria del Premio letterario per ragazzi Luigi Gennai presieduto dall’editore Giancarla Mursia.
  • Dal Gennaio 2006 organizzazione e coordinamento del Premio letterario della Narrativa italiana Città di Recanati presieduto dall’editore Giancarla Mursia.

Convegni e conferenze

  • AESTETICA presso la Fiera di Napoli: ospite relatrice su bellezza e benessere ( Edizioni 2005 e 2006)
  • UNIVERSITA’ CATTOLICA MILANO intervento sul benessere al Convegno “L’Expo per migliorare il benessere della persona” ( 16 Dicembre 2010)
  1. LINDA SOCCINI scrive:

    wow prof. vuole dire che oltre a fare la madre (che è pesante qualche volta) lei scrive, corregge verifiche ecc.
    WOW C’EST SUPER,MAGNIFIQUE,SUPERB!!!!!!!!!!!!!!!

    salve prof. AU REVOIR!!!

  2. …. :) la mia Super Zia tutto fare!!

Lascia un commento